Enaction

Produzione EleNfanT FilM
Ideazione e regia Carlotta Piccinini
Musica Luigi Mastandrea
Direttore della fotografia Salvo Lucchese 
Montaggio Carlotta Piccinini
Color Correction Walter Cavatoi
Assistenti di produzione Alessandra Cesari, Sergio Scanu 
Assistente alla fotografia Alfonso Santolero
Distribuzione Elisa Trento
Durata 10'
Anno 2013 

 

Enaction è una narrazione audiovisiva, la messa in scena di una forma organica che produce il proprio mondo attraverso la percezione ed i movimenti del suo corpo.                                                                                           L'organismo interroga l'ambiente specificandolo sia come spazio che come suono: sensorialità e motilità definiscono un mondo che diventa reale proprio quando è vissuto.

La sequenzialità dei colori scelti per Enaction rappresenta le diverse età della forma organica, che si rigenera costantemente e ogni fase di vita che si chiude prelude alla successiva.
I frammenti di corpi liquidi narrano l’esperienza di vita della forma stessa; i suoi mutamenti definiscono il campo sonoro e si fanno suono - risultato di lunghi field recordings, registrazioni d'organo, sintesi digitale.

La forma vivente è un elemento reale e viene qui raccontata in tutte le mutazioni assunte attraverso lo shooting di ogni fase evolutiva, ottenute sfruttando alcuni principi della fisica (fluidi non netwoniani) e della chimica (combinazione di vari elementi a diverse temperature dell'acqua). Il risultato finale è una modulazione digitale di un processo “analogico” alla sua origine.

Enaction è un progetto sperimentale e totalmente spontaneo che tende a riscoprire e rimettere in atto i primordi della motion graphics (quando grafiche in movimento venivano prodotte da processi di generazione e ripresa delle immagini totalmente analogiche), adattandola ai modelli tecnologici prodotti dalla rivoluzione digitale.

*Enaction” è un termine utilizzato da un particolare approccio alla cognizione sviluppato dal neurofisiologo Francisco Varela, secondo il quale ogni organismo vivente, tramite la cognizione intesa come ‘azione incarnata’, sviluppa un rapporto dinamico con l'ambiente che lo circonda. L’enazione, o produzione di menti e mondi, individua la radice della cognizione a partire dall'azione sensomotoria del corpo accoppiato con l’ambiente.

///////////////////////////////////////

Enaction nasce all'interno del progetto e festival europeo “Listening Cities” ed è stato ospitato e proiettato solo a Lione, Francia, alla fine del 2012 nella sede del Groupe Musiques Vivantes de Lyon.
E' stato presentato in anteprima a roBOt Festival 06 nella nuova e definitiva versione: bit.ly/18T1WwP